DESCRIZIONE LIBRO

Codice: 64011

Titolo: IN TERRA STRANIERA - Rappresentazioni e scritture dell’altro nell’emigrazione italiana in Germania

Autore: Federica Marzi

Collana: LE CARTE ITALIANE

Codice ISBN: 88-456-1448-4

Pagine: 160

Prezzo: € 18 Acquista
Descrizione:
Questo libro nasce – dopo un lavoro di rielaborazione e di sintesi – da una ricerca che aveva avuto il suo esito primo in una tesi di dottorato di italianistica italo-tedesco che vedeva impegnate le due università di Düsseldorf e di Trieste. Non è solo l’occasione che va sottolineata (e una collaborazione scientifica a livello europeo con il compito di formare ricercatori di qualità e apertura culturale, e di offrire titoli spendibili in area nazionale e internazionale) ma anche il fatto che la collaborazione stessa ha stimolato lavori su tematiche e problemi affrontati con interesse e passione. Come questo, dedicato alle rappresentazioni e alle scritture dell’«altro» nel contesto dell’emigrazione italiana in Germania. Dove, a una illuminante introduzione su questioni di metodo relative al rapporto tra migrazione, interculturalità e letteratura (una questione aperta e tuttora da esplorare nelle dinamiche e metamorfosi contestuali di oggi), fanno séguito altre piste di lettura: un quadro delle diverse fasi delle migrazioni italiane in Germania; una esplorazione dei diversi modi, definizioni e rappresentazioni in cui (nella pratica quotidiana e nella terminologia “ufficiale”) sono stati definiti i migranti (e la letteratura da essi prodotta) in ambito tedesco, anche attraverso stereotipi. E, ancora, un disegno delle diverse fasi di realizzazione interculturale nel rapporto tra migranti e contesto tedesco. In pagine ricche di testimonianze, l’autrice offre anche una ricca esemplificazione della rappresentazione dell’«altrove» e dell’«altro» nella letteratura dell’emigrazione, attraverso l’analisi di numerosi testi. Di particolare interesse – tra le altre – le pagine su Gino Chiellino, Franco Biondi, Giuseppe Giambusso, Carmine Abate. Il libro di Federica Marzi appare utile (per i temi proposti e per i riferimenti bibliografici) per chiunque studi la letteratura dell’emigrazione anche in altri contesti e direzioni; e per le proposte teoriche e metodologiche valide per chiunque voglia costruire il proprio terreno di ricerca anche su temi e testi dei nostri giorni e di anni più recenti. - Elvio Guagnini

Federica Marzi è nata a Trieste nel 1974. Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Umanistiche, indirizzo Italianistico, presso l’Università di Trieste e la Heinrich-Heine-Universität Düsseldorf con una tesi sulla letteratura dell’emigrazione italiana in Germania. La sua tesi è stata selezionata fra i migliori studi inediti al Premio Conti “Scrivere le migrazioni”, VIII edizione, 2010-2011. Nel 2014 ha vinto il Premio Talent book, sezione saggi inediti, della Ibiskos editrice. Su questo argomento ha pubblicato vari articoli su rivista e in volume, in Italia e in Germania. Attualmente insegna Lingua Tedesca nelle Scuole Medie inferiori.
Non ci sono Informazioni Aggiuntive

<<<Ritorna alla pagina precedente