DESCRIZIONE LIBRO

Codice: 20092

Titolo: PÂTÉ DI VITTIMA

Autore: Davide Minotti

Collana: POESIA

Codice ISBN: 88-456-1580-1

Pagine: 64

Prezzo: € 10 Acquista
Descrizione:
“Terrina di ventre molle,/ o già di vittima/ che me ne vado gonadi esangui in mano/ e artigliata amigdala”: così comincia la ricetta del paté di vittima, componimento che apre e dà il titolo alla raccolta. Notoriamente, l’amigdala sarebbe nel cervello, nella sua parte profonda, il luogo delle emozioni, e in particolare la centrale primordiale che innesca la paura. Quando si inizia a mangiare il paté, la prima domanda che ci si pone è chi ha artigliato l’amigdala della vittima dal ventre molle. Si intravede una storia, fatta di un amore che finisce, di una famiglia o pezzi di famiglia insediati dolorosamente nella psiche di chi parla, di lavori precari e incerti, di incontri provvisori, ma la paura non è imputabile veramente a nessuno di questi fattori. Forse succede per l’essere umano quello che succede a volte in natura, quando la preda si paralizza spontaneamente, offrendosi così al suo carnefice. Il dubbio allora è che la vittima sia prima di tutto vittima di se stessa, che sia vittima e insieme faccia la vittima. (Stefano Guerriero).

Davide Minotti è nato a Frosinone nel 1989. Ha studiato Scandinavistica e Germanistica presso la Rheinische Wilhelm-Friedrichs-Universität di Bonn. Successivamente si è diplomato in montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2015 ha co-diretto il documentario Al Centro del Cinema, selezionato al Festival del Cinema di Venezia. Dal 2016 collabora con Avventura Film di Pietro Marcello e con la rivista Gli Asini.
Non ci sono Informazioni Aggiuntive

<<<Ritorna alla pagina precedente